fbpx
11/07/2022

Green o non green? La risposta è nel sole, con Sun Ballast

L’azienda moderna è a un bivio: continuare a consumare l’energia proveniente da fonti fossili e quindi non rinnovabili, o puntare sulle energie rinnovabili, e quindi inesauribili, con beneficio per se stessa e per l’intero pianeta?

 

Lo dice la coscienza ambientale di ognuno di noi, lo chiede, con segnali sempre più tangibili, il pianeta. E conviene in termini di costi ed emissioni.

Il passaggio da energie che inquinano e sono in via di esaurimento alle cosiddette fonti rinnovabili è la scelta più logica.

Dalla fornitura di energia elettrica al riscaldamento, fino alla produzione di acqua calda sanitaria: sono sempre di più infatti le aziende che decidono per l’autoproduzione e l’autosostentamento energetico, parziale o totale.

L’energia solare, naturalmente illimitata e pulita al 100%, è ideale per produrre elettricità e calore.

Per realizzare un impianto fotovoltaico sul tetto piano di una struttura industriale bisogna però considerare alcuni elementi strutturali.

 

Coperture industriali: Sun Ballast le conosce bene

 

Per un’azienda come Sun Ballast, che opera con affidabilità assoluta nel settore delle strutture per pannelli fotovoltaici, lo studio dei vari tipi di superficie è fondamentale.

I tetti delle coperture industriali, nella maggior parte dei casi, presentano caratteristiche comuni. Si tratta di superfici medio-grandi, con pochi ostacoli localizzati in alcune aree del tetto, il più delle volte ricoperte da una copertura in guaina. Questa particolare superficie è spesso utilizzata sulle coperture industriali perché garantisce l’isolamento da infiltrazioni d’acqua, evitando anche altri danni causati dagli eventi atmosferici.

Questi edifici sono inoltre spesso realizzati con strutture prefabbricate, con travi e pilastri in cemento e con pannelli laterali.

Strutture decisamente differenti da quelle delle comuni abitazioni, per quelle di tipo industriale è infatti necessario mantenere un peso minimo o comunque sulla copertura.

Sistema Connect: la soluzione ideale

 

Prima di installare un impianto fotovoltaico su questa tipologia di copertura bisogna averne chiare tutte le caratteristiche. Per questo il nostro ufficio tecnico effettua attenti calcoli di dimensionamento e fattibilità prima di procedere con la selezione della migliore struttura possibile.

 

Tra le tante soluzioni di cui Sun Ballast dispone, il Sistema Connect è quella che si adatta perfettamente per la realizzazione di un impianto fotovoltaico su copertura industriale.

Il Sistema Connect, uno dei prodotti di punta Sun Ballast, offre una grande resistenza al vento (resistenza calcolata tramite appositi test effettuati in galleria del vento) pur mantenendo un basso carico in copertura con una distribuzione omogenea del peso. Vantaggi derivanti soprattutto dalla sua struttura collaborante, in cui tutte le zavorre sono concatenate tra loro a creare un unico e solido reticolo di pannelli.

Inoltre, il Sistema Connect, come tutte le altre strutture della gamma Sun Ballast, non necessita di essere fissato alla copertura: questo permette di mantenere inalterate le proprietà impermeabilizzanti della guaina di cui la copertura, come di diceva prima, è generalmente ricoperta.

Sono migliaia le aziende in tutto il mondo che hanno già scelto Sun Ballast per la realizzazione di un impianto fotovoltaico.

Una svolta green insieme a un partner capace, innovativo e altamente affidabile.

Richiedi ora un

Preventivo Personalizzato

compila il modulo

Hai bisogno di

Assistenza Tecnica?

CONTATTACI SUBITO